Hot News

Feed RSS di meteowebcam.it
Articoli e previsioni meteo

Prevalenza di sole, velature al Nord e Adriatiche
Nella giornata di martedì 04 ottobre 2022 domina un campo di alta pressione con condizioni di generale stabilità, seppur in transito velature diffuse al Nord e sulle regioni centrali. Al Nord nubi irregolari ma innocue su Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia e...

Nel fine settimana nuova perturbazione Atlantica, poi in miglioramento

Nel fine settimana è attesa una nuova perturbazione provenienti dall’Atlantico molto veloce che porterà piogge e temporali su gran parte del paese, già da venerdì 30 settembre maltempo al Nord, Sardegna, gran parte del Centro, Campania e Sicilia occidentale anche con fenomeni abbondanti e di...

Velature al Nord e al Centro, sole al Sud

Durante il fine settimana nuovi flussi Atlantici accompagnati da correnti fredde sono arrivati portando un deciso aspetto autunnale e maltempo con fenomeni intensi ed estremi sulle regioni centrali e meridionali. Un primo miglioramento arriverà nella giornata di Domenica 2 ottobre 2022 quando i...

  • Publicato lunedì, 04 luglio 2022

    Dopo aver dominato senza soluzione di continuità l'evoluzione meteorologica sul Mediterraneo, alimentando una lunga fase improntata a temperature anomale e una grave e persistente siccità, nella seconda parte della settimana l'anticiclone nord-africano concederà una tregua, lasciando il posto all'afflusso di correnti più fresche e umide dal Nord Europa. METEO UMBRIA: VERSO UN RAPIDO BREAK TEMPORALESCO - Il cedimento dell'alta pressione si concretizzerà ad opera di impulso d'aria fredda in quota, in scorrimento dal Triveneto al medio-basso Adriatico, foriero di un deciso calo termico, piogge e temporali in Umbria nel pomeriggio-sera di giovedì 7 luglio. Coinvolti, in particolare, i settori interni a ridosso dell'Appennino, alle prese con rovesci temporaleschi talvolta intensi e puntualmente associati a grandine e improvvisi colpi di vento. Seguirà un weekend stabile, prevalentemente soleggiato e dai tipici connotati estivi, salvo locali disturbi appenninici, ma questa volta senza particolari eccessi termici per ritorno del più 'clemente' anticiclone delle Azzorre. Temperature massime in moderata ripresa, specie nella giornata di domenica, con picchi di 30-32°C nelle valli, fino a 33-35°C nel Ternano.Ulteriori dettagli e previsioni sempre aggiornate nella sezione METEO UMBRIA. © 3B Meteo Continua a leggere »

  • Publicato lunedì, 04 luglio 2022

    Dopo aver dominato senza soluzione di continuità l'evoluzione meteorologica sul Mediterraneo, alimentando una lunga fase improntata a temperature anomale, afa accentuata sulle coste e una grave e persistente siccità, nella seconda parte della settimana l'anticiclone nord-africano concederà una tregua, lasciando il posto all'afflusso di correnti più fresche e umide dal Nord Europa. METEO MARCHE: GRAN CALDO AL CAPOLINEA - Tra il 7 e l'8 luglio un rapido fronte freddo raggiungerà l'Adriatico, determinando un deciso calo termico e il ritorno di piogge e temporali anche sulle Marche. Nel pomeriggio di giovedì gli acquazzoni temporaleschi tenderanno a concentrarsi nelle aree interne a ridosso dell'Appennino; tra la notte e l'alba di venerdì, al transito del sistema frontale, le precipitazioni si estenderanno rapidamente anche alla fascia costiera adriatica. I fenomeni, impulsivi e spiccatamente localizzati nello spazio e nel tempo, potranno localmente associarsi a improvvisi colpi di vento e puntuali grandinate. TENDENZA SUCCESSIVA - Seguirà un weekend stabile, prevalentemente soleggiato - salvo qualche disturbo diurno sui rilievi appenninici - e senza particolari eccessi termici in presenza di una vivace ventilazione nordorientale, che renderà a tratti mosso il mar Adriatico. La nuova fase meteorologica, decisamente più gradevole e affine ai canoni dell'estate mediterranea, si protrarrà con ogni probabilità fino all'11-12 luglio grazie al ritorno del più clemente anticiclone delle Azzorre, che verrà a tratti disturbato sul ... Continua a leggere »

  • Publicato mercoledì, 15 dicembre 2021

    Aumentano le probabilità che l'Europa settentrionale ed orientale possa vivere un Natale molto freddo; il gelo invaderà la Russia ma anche gran parte dell'Europa orientale e settentrionale nel momento in cui il promontorio anticiclonico andrà rafforzandosi sul Mare del Nord durante il weekend. Una massa d'aria gelida di recente origine artica, legata alla discesa di un LOBO SIBERIANO DEL VORTICE POLARE, invaderà così diverse Nazioni portando temperature molto al di sotto della media del periodo, anche di 15-20°C; l'attuale periodo sopra media è previsto dunque ribaltarsi. Mosca, dopo le attuali temperature positive è attesa scendere fino  a -24°C, così come San Pietroburgo a -16°C; Kiev -11°C, Minsk -12°C, Vilnius -10°C, Tallin -10°C, Riga -7°C, Varsavia -8°C e Bonn -5°C. Secondo l'Extreme Forecast Index di Ecmwf l'ondata di gelo per la Russia sarebbe insolita per il periodo. Le correnti artiche lambirebbero anche la nostra Penisola. Con lo spostamento dell'anticiclone verso la Groenlandia i venti siberiani si inoltrerebbero verso l'Europa centro occidentale fino a raggiungere il Regno Unito. Il freddo molto intenso potrebbe persistere per almeno 10 giorni. © 3B Meteo Continua a leggere »