Stazione meteo ufficiale di Pomezia dati in real time

News 3bMeteo

Meteo giornale
Gli ultimi articoli di News, analisi Italia, analisi estero.
  1. Domani, Sabato 25 Novembre

    Nord: Peggioramento con piogge in estensione da ovest ad est e neve sulle Alpi dai 1300/1600m. Fenomeni più deboli sull'Emilia Romagna. Temperature stabili, massime tra 10 e 15.
    Centro: Nubi in aumento sul versante tirrenico con piogge in estensione da Toscana a Umbria e Lazio, verso sera anche sulle Marche. Temperature stabili, massime tra 13 e 17.
    Sud: Variabilità sulle Tirreniche con piogge in Campania, nuvolosità in aumento ma prevalentemente asciutto altrove. Temperature stabili, massime tra 14 e 19.

    Dopodomani, Domenica 26 Novembre

    Nord: Residue piogge e qualche rovescio su Triveneto e Romagna ma in rapido miglioramento; ampie schiarite su pianure centro occidentali e Liguria con venti di foehn. Temperature in calo, massime tra 8 e 11.
    Centro: Rovesci sparsi e qualche temporale sui settori adriatici, con neve sopra gli 800-1200m; più soleggiato sulle tirreniche. Temperature in calo, massime tra 8 e 13.
    Sud: Variabilità con rovesci e qualche temporale, più asciutto sui settori ionici. Temperature in lieve calo, massime tra 13 e 17.

    Fra 3 giorni, Lunedì 27 Novembre

    Nord: Soleggiato con passaggio di velature da Ovest verso Est e qualche addensamento serale sulla Liguria. Temperature in ulteriore calo, massime tra 8 e 11.
    Centro: Residua variabilità sui settori adriatici, ma ampi rasserenamenti ovunque specie sulle regioni tirreniche. Temperature in brusco calo, massime tra 6 e 11.
    Sud: Ancora qualche rovescio fino al pomeriggio tra Puglia, Calabria ionica e nord Sicilia, ma in miglioramento; più soleggiato altrove. Temperature in diminuzione, massime tra 10 e 15.

    © 3B Meteo

  2. PRIMO IMPULSO INVERNALE NEL WEEKEND. Lo scenario che va delineandosi tra la fine di novembre e l'inizio di dicembre sul continente europeo è di puro stampo invernale, tanto che molti stati sono destinati a subire un sensibile calo termico e probabilmente dovranno fare i conti con nevicate a quote molto basse, anche in pianura. Un primo assaggio si materializzerà proprio durante questo fine settimana, a causa di un vortice sulla Scandinavia che sta pompando aria fredda dalla Groenlandia verso sud e che tra sabato e domenica dilagherà da nordovest a sudest fino a conquistare tutta l'Europa centrale, preceduto da una perturbazione che scaricherà piogge diffuse domani in spostamento da Francia e Germania verso est.

    Sarà proprio nella giornata di domenica che il transito di un secondo veloce fronte, in un contesto termico ormai invernale, riuscirà a scaricare qualche fiocco fino in pianura tra nord Francia, Belgio, Olanda, Danimarca e Germania settentrionale.

    TEMPORANEA STABILIZZAZIONE  INIZIO SETTIMANA. Con l'inizio della nuova settimana il primo blocco di irruzione fredda traslerà verso est transitando sui Balcani, dove si avrà l'occasione per rovesci di neve a quote collinari o a tratti pianeggianti. Nel frattempo da ovest si insedierà un temporaneo campo di alta pressioneche ripristinerà condizioni più stabili sugli stati centro-occidentali, dove però l'aria fredda avrà modo di depositarsi nei bassi strati determinando un buon raffreddamento notturno.

    NUOVO E PIU' INTENSO IMPULSO FREDDO A META' SETTIMANA. Un secondo impulso di aria fredda è atteso entro la metà della nuova settimana, ad opera di un vortice sul Mare del Nord che invierà correnti artiche verso l'Europa. Si aprirà così un canale di correnti settentrionali attraverso sui per altri giorni ancora continuerà ad affluire aria molto fredda artica verso il cuore del continente, con temperature notturne che potranno scendere di molti gradi sotto le zero durante i rasserenamenti, con punte anche di -10°C tra Germania e Polonia. Durante le fasi più nuvolose ed instabili il freddo si attenuerà parzialmente, ma le temperature rimarranno prevalentemente sotto zero permettendo ai fenomeni di assumere carattere nevoso anche in pianura.



    © 3B Meteo

  3. ANTICICLONE PREVALENTE- Fino a venerdì il contesto meteorologico si mantiene anticiclonico sull'Italia, anche se il campo di alta pressione comincerà a mostrare i primi segnali di cedimento, preludio al passaggio di una perturbazione nella giornata di sabato.

    NUBI BASSI E LOCALI PIOVIGGINE SULLE TIRRENICHE - Infiltrazioni di aria umida determineranno frequente nuvolosità su gran parte delle nostre regioni, in particolare Valpadana, Liguria e Toscana, ma a tratti anche sulle coste delle Tirreniche e in Sicilia. Non mancherà anche qualche locale pioviggine sulle aree sopracitate ma le precipitazioni saranno non saranno di significativa entità fino a venerdì sera. Maggiori spazi soleggiati saranno presenti sulle Alpi settentrionali, sulle coste del medio-basso adriatico e su quelle ioniche. 

    TEMPERATURE IN AUMENTO, CLIMA NON FREDDO - Il flusso umido sudoccidentale manterrà un clima non particolarmente freddo su tutta Italia, anche se la nuvolosità presente non permetterà alle massime di aumentare troppo in Valpadana (di poco sopra i 10°C). Al Centro Sud i valori diurni rimarranno generalmente compresi tra i 15 e i 20°C. Anche le minime si mantengono sopra media, mediamente tra 6 e 12°C con punte anche superiori al Sud. 


    Per maggiori dettagli consulta le previsioni aggiornate.



    © 3B Meteo

Timelaps Canon

Ultime 3 Ore
Andamento della giornata

 

 


Flag Counter  

davis logo  wuLogoNon  cwp logo   computer  Weather API  Anemos wds5  awekas 07  italia member100  1720

wdworld  12  Blitzortung Logo  Foscam  cemer  Centro meteo Italia  met office wow  pws  wws-map-logo  StrikeStarEU Member100  01  Omtea

Rete Meteo Basilicata e Nord Centro Sud Italia  Webcam Mondo - Free Webcams  M4  Caput Frigoris

 

© 2012/ 2016, Pomeziameteo | wview (5.20.2) | Verifica XHTML 1.0 | Verifica CSS
Non prendere mai decisioni importanti sulla base di questo o altri servizi meteo da internet.

Privacy Policy

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.