Stazione meteo ufficiale di Pomezia dati in real time

Dati stazione in tempo reale

Webcam Canon HD

 Webcam-Canon  

Previsioni meteo a 5 giorni

YoWindow.com Forecast by yr.no
YoWindow.com Forecast by yr.no
Meteogram Pomezia Sud.

Previsioni meteo a 10 giorni

Dettagli su Pomeziameteo

POMEZIAMETEO per il suo elevato standard sia in termini di precisione dati che per la sua affidabilità di funzionamento è entrata a far parte insieme ad altre stazioni del territorio Italiano con medesime carattteristiche del programma di monitoraggio scientifico Weatherness, una collaborazione tra l'Università di Milano e l'associazione Onlus MeteoNetWork. La stazione POMEZIAMETEO è stata qualificata come a norma nella tipologia urbana e fà parte della rete nazionale MeteoNetwork Centro Epson Meteo inviando i suoi dati anche nei circuiti nazionali di MyMeteoNetwork, Italia Meteo Network,Linea Meteo,Meteo.sm,Meteo-4,Meteo in diretta e internazionali di Weather Underground,Cwop,Awekas,Pws, raggiungibili con un click sui loghi affianco. L'acquisizione dei dati è realizzata da Anemos WDS-5 L'elaborazione dei dati e la generazione dei grafici e delle statistiche è realizzata da Anemos WDS-5 Il contenuto di questo sito ha carattere puramente divulgativo. I marchi e i loghi appartengono ai rispettivi proprietari. Il materiale contenuto in questo sito, che è stato realizzato in proprio da Roberto Caselli, è rilasciato sotto la licenza Creative Commons by-nc-sa POMEZIAMETEO non si assume alcuna responsabilità di carattere civile o penale per l'utilizzazione impropria delle informazioni contenute nel sito.

Ultime News

  • immagine news il-gran-caldo-accogliera-autunno-meteorologico-ma-poi-peggiora

    L'Alta Pressione ha ripreso vigore e promette di regalarci altre giornate d'estate. Ma l'autunno meteorologico, al via il 1° settembre, si farà vivo nel corso della prossima settimana.

    E' una domenica di caldo, sole e afa. Da Nord a Sud osserviamo condizioni meteo a dir poco splendide, ideali per chi ancora ha modo e tempo per dedicarsi alle nostre imparagonabili località di villeggiatura. Il merito è ascrivibile all'Anticiclone Africano, tornato in auge dopo una discreta pausa di riflessione.

    Le alte temperature ci accompagneranno ai primi giorni di settembre, ma il pressing messo in atto da fresche correnti nordiche produrrà frutti ben maturi. Un vistoso peggioramento interverrà dapprima al Centro Nord, poi potrebbe propagarsi anche al Sud. L'ondata temporalesca verrà accompagnata da tantissimi, violenti temporali.

    Il meteo lunedì 31 Agosto
    Il mese d'agosto, l'ultimo giorno d'estate, si concluderà all'insegna del solleone. Un caldo sole estivo che splenderà senza intoppi da Nord a Sud e che verrà accompagnato da temperature ovunque superiori alle medie stagionali. Localmente prevediamo picchi di 35°C e oltre e sugli scudi avremo anche stavolta la Val Padana, le tirreniche e le due Isole Maggiori. Qualche piccolo annuvolamento tardo pomeridiano coinvolgerà i rilievi valdostani e alto piemontesi, ma con basso rischio di precipitazioni.



    Inizia l'autunno
    Non ci stancheremo mai di sottolinearlo: inizierà la stagione meteorologica, mentre per i fedelissimi delle stagioni astronomiche saremo ancora in estate. Estate che accoglierà anche il primo giorno di settembre, perché i cieli si manterranno sereni o poco nuvolosi e le temperature continueranno a gravitare diffusamente oltre 30°C. Le massime più alte metteranno a segno picchi di circa 34-35°C, senza escludere sortite a quote leggermente superiori.

    In serata attenzione alle Alpi, in particolare ai settori ovest perché i primi sbuffi d'aria fresca contribuiranno allo sviluppo di grossi violenti temporali. Possibili sconfinamenti verso Torino e dintorni, poi in nottata precipitazioni che si propagheranno rapidamente a est. Sempre al pomeriggio sussiste la possibilità di qualche acquazzone di calore sulle montagne di Calabria e Sicilia.

    Irromperà il cambiamento
    A partire dal 2 settembre i temporali diverranno via via più cattivi. Anzitutto nelle regioni del Nord, poi sarà la volta del Centro e della Sardegna. Passata metà della prossima settimana ecco che l'instabilità potrebbe propagarsi al Sud ma soprattutto dobbiamo segnalarvi un robusto abbassamento termico il cui andamento sarà il medesimo delle precipitazioni: prima al Settentrione, poi centrali e Sardegna, infine il Sud (dove però si potrebbe percepire molto meno).

  • immagine news cambio-di-stagione-in-pochi-giorni-dal-caldo-africano-all-ondata-autunnale

    Una svolta davvero eclatante sarà quella che colpirà l'Europa centro-occidentale nel corso della prima settimana di settembre. Masse di aria fredda da nord-est verso sud-ovest e progressivamente invaderanno l'Italia.

    Premessa climatica
    Dopo l'ultima ondata di calore tipicamente estiva, figlia ancora una volta dell'alta pressione nord-africana, l'Autunno progressivamente avanzerà lungo la penisola italiana nella prima settimana di settembre. Non possiamo pensare che un paese come il nostro possa avere sempre un'evoluzione meteo uguale da Nord a Sud. Pensate che si va dal 47° parallelo nord (Alto Adige) al 35°C parallelo nord (Lampedusa), ovvero dall'Europa centrale alla latitudine della Tunisia. Ecco perché, nel mese di settembre, condizioni tipicamente estive continuano a prevalere sulle regioni meridionali mentre il Centro-Nord vede, con l'abbassamento del fronte polare, condizioni già autunnali.

    Ultimi giorni di caldo africano
    Nel clou dell'ultima ondata di caldo subtropicale della stagione estiva, i modelli ci dicono che già nei primi giorni della prossima settimana il caldo andrà stemperandosi al Nord. Mercoledì, poi, inizierà una nuova fase meteorologica. Questi giorni vedranno picchi sui +35°C, certamente rilevanti per il periodo, ma niente rispetto alle ondate di caldo asfissiante di luglio. Per fortuna le anomalie termiche maggiori si stanno registrando a nord-est, ovvero sull'area carpatico-danubiana e balcanica.

    Irruzione nord-atlantica sull'Europa nella prima settimana di settembre
    Una svolta davvero eclatante sarà quella che colpirà l'Europa centro-occidentale nel corso della prima settimana di settembre. La formazione di un blocco altopressorio di chiara origine azzorriana nell'Atlantico settentrionale, dove aveva a lungo dominato la lacuna barica estiva, favorirà lo scivolamento di masse di aria fredda da nord-est verso sud-ovest, con la penisola iberica come target iniziale. Il crollo termico sull'Europa centrale e franco-iberica sarà notevole, superiore ai 10°C. Ma anche il Nord e parte del Centro Italia verranno colpiti in questa fase (3-5 settembre) dal flusso fresco e instabile, con temporali anche molto violenti sulle aree alpine e prealpine. Il Meridione rimarrà invece sotto il richiamo caldo prefrontale molto caldo. Fare attenzione però anche ai temporali marittimi in estensione verso le coste tirreniche determinati dal forte gradiente barico e termico.



    Irruzione fresca sull'Italia: 5-8 settembre
    Il vortice freddo dall'area franco-iberica verrà sospinto poi verso est, in direzione dell'Italia, determinando un peggioramento esteso a buona parte del paese.
    Andremo quindi incontro ad una fase di maltempo autunnale, con piogge e temporali e acuto calo termico anche al Sud. A partire dal 5 settembre, come possiamo vedere nella carta a 500 hPa, tutto il paese subirà il primo peggioramento autunnale di settembre.

    Un augurio di buona giornata ai lettori del MTG!

  • immagine news calo-termico-2-settembre-ecco-le-zone-che-ne-risentiranno

    Ultimi giorni d'agosto caldissimi ed anche il debutto di settembre trascorrerà all'insegna di temperature decisamente elevate, ma già da mercoledì 2 settembre la colonnina di mercurio registrerà delle prime flessioni degne di nota almeno su parte della Penisola, in attesa...

    Ultimi giorni d'agosto caldissimi ed anche il debutto di settembre trascorrerà all'insegna di temperature decisamente elevate, ma già da mercoledì 2 settembre la colonnina di mercurio registrerà delle prime flessioni degne di nota almeno su parte della Penisola, in attesa poi nei giorni successivi di ritornare verso la norma stagionale. La svolta autunnale risulterà infatti decisamente graduale.

    La mappa in basso evidenzia l'entità delle variazioni termiche previste per il giorno 2 rispetto al contesto attuale: prevarranno come detto le diminuzioni soprattutto al Nord, anche se non si tratterà di un vero e proprio crollo termico. Solo sulle Alpi si registreranno cali termici addirittura di 10 gradi ed oltre. Avremo comunque cali termici in parte anche sul Centro-Sud, specie sul lato tirrenico.

Italian Dutch English French German Spanish

Timelaps Canon

Ultime 3 Ore
Andamento della giornata

News

Info Traffico

Weather Underground PWS ILAZIOPO4

 

 


Flag Counter

    davis logo  wuLogoNon  cwp logo computer  Weather API  Anemos wds5awekas 07    italia member100     1720

wdworld  12  Blitzortung Logo  Foscam  cemer  Centro meteo Italia  met office wow  pws  wws-map-logo  StrikeStarEU Member100  01  Omtea

Rete Meteo Basilicata e Nord Centro Sud Italia Webcam Mondo - Free Webcams

©2012/ 2015, Pomeziameteo | wview (5.20.2) | Verifica XHTML 1.0 | Verifica CSS
Non prendere mai decisioni importanti sulla base di questo o altri servizi meteo da internet.
Privacy Policy
I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.