Stazione meteo ufficiale di Pomezia dati in real time

Dati stazione in tempo reale

Webcam Canon HD

 Webcam-Canon  

Previsioni meteo a 5 giorni

YoWindow.com Forecast by yr.no
YoWindow.com Forecast by yr.no
Meteogram Pomezia Sud.

Previsioni meteo a 10 giorni

Dettagli su Pomeziameteo

POMEZIAMETEO per il suo elevato standard sia in termini di precisione dati che per la sua affidabilità di funzionamento è entrata a far parte insieme ad altre stazioni del territorio Italiano con medesime carattteristiche del programma di monitoraggio scientifico Weatherness, una collaborazione tra l'Università di Milano e l'associazione Onlus MeteoNetWork. La stazione POMEZIAMETEO è stata qualificata come a norma nella tipologia urbana e fà parte della rete nazionale MeteoNetwork Centro Epson Meteo inviando i suoi dati anche nei circuiti nazionali di MyMeteoNetwork, Italia Meteo Network,Linea Meteo,Meteo.sm,Meteo-4,Meteo in diretta e internazionali di Weather Underground,Cwop,Awekas,Pws, raggiungibili con un click sui loghi affianco. L'acquisizione dei dati è realizzata da Anemos WDS-5 L'elaborazione dei dati e la generazione dei grafici e delle statistiche è realizzata da Anemos WDS-5 Il contenuto di questo sito ha carattere puramente divulgativo. I marchi e i loghi appartengono ai rispettivi proprietari. Il materiale contenuto in questo sito, che è stato realizzato in proprio da Roberto Caselli, è rilasciato sotto la licenza Creative Commons by-nc-sa POMEZIAMETEO non si assume alcuna responsabilità di carattere civile o penale per l'utilizzazione impropria delle informazioni contenute nel sito.

Ultime News

  • immagine news dal-caldo-alle-piogge-nei-balcani-forti-grandinate-tra-grecia-e-turchia

    Forti piogge nei Balcani dopo la breve ondata di caldo di metà settimana. Forti episodi temporaleschi tra Grecia e Turchia occidentali con grandine e allagamenti.

    Abbiamo già sottolineato nell'articolo dedicato al caldo in Spagna, delle modifiche avvenute negli ultimi due giorni sullo scacchiere barico europeo. Se in Spagna si è spenta l'instabilità e, almeno al Sud e lungo il Mediterraneo è scoppiato il caldo, nella parte orientale del continente europeo è accaduto il contrario: via il caldo, sono arrivate le piogge.

    Romania, Serbia, Grecia e Turchia sono le nazioni più colpite dall'ondata di maltempo.

    Ecco alcuni dati sulle piogge cadute tra il 28 e il 29 marzo.

    Il 28 marzo, in Romania, 45 mm a Fetesti, 41 a Tulcea 39 a Cernadova. Bucarest ha visto cadere 50 mm di pioggia tra il 27 e il 29 marzo, con temperatura calata di 10 gradi.

    In Serbia, 48 mm a Kraljevo, 46 a Belgrado, 34 a Valjevo.

    Piogge ancora maggiori in Turchia, spesso a carattere temporalesco. il 28, 85 mm a Cesme, 59 ad Antalya, 57 ad Isparta. Il 29, 57 mm a Bodrum, 56 a Dalaman, 44 a Kas, altri 27 mm ad Antalya. A Izmir 62 mm come somma dei due giorni. A Bodrum la pioggia è giunta insieme ad un'abbondante grandinata.



    In Grecia i numeri delle piogge sono di minor rilievo, ma si sono avute fortissime grandinate sia nel Peloponneso che in Macedonia e in alcune isole del Dodecanneso.

    In Macedonia grandine e pioggia eccessive hanno causato importanti allagamenti nella zona di Serres.

    La giornata di domenica ha visto tornare pioggia, fresco e vento anche sull'Europa centro-occidentale, dalla Gran Bretagna, al Benelux e fino alla Germania, a causa dell'arrivo di una depressione nord-atlantica che si approfondirà nei prossimi giorni sul Baltico.

  • immagine news spagna-esplode-il-caldo-e-arriva-il-record

    Cambia il pattern barico sul continente europeo, quella persistente area di bassa pressione tra Spagna e Nord Africa, è stata sostituita dall'imperiosa avanzata dell'Anticiclone delle Azzorre. E con l'anticiclone è arrivato anche un record di caldo.

    Cambia il pattern barico sul continente europeo, quella persistente area di bassa pressione tra Spagna e Nord Africa, è stata sostituita dall'imperiosa avanzata dell'Anticiclone delle Azzorre.

    E subito le temperature in Spagna si sono impennate. Tra ieri e oggi si sono rivisti i 30 gradi, già raggiunti in marzo da alcune località all'inizio della seconda decade.

    Il giorno 28 a superare i 30 gradi è stata soltanto Malaga, con una massima di 30,4°C. Elevate temperature si sono registrate un po' su tutta l'Andalusia, l'Extremadura e le regioni mediterranee, dalla Murcia alla Catalogna. Tra le altre segnaliamo: Murcia 29,4°C, Siviglia 28,9°C, Huelva 28,6°C, Cordoba 28,3°C, Valencia 28,1°C.

    Temperature ancora più alte domenica 29 marzo. San Javier ha raggiunto 31,1°C, Malaga 31°C, Murcia 30,4°C, Cordoba 28,8°C, Siviglia 28,6°C.

    Per quanto siamo in una tra le zone europee più calde, non per caso tra le preferite dai nord europei per "svernare", si tratta di valori elevatissimi per il mese di marzo. Basti dire che Malaga ha un record mensile di 31,4°C, Siviglia di 30,8°C, Cordoba di 30,6°C, Murcia e Valencia 32,6°C, San Javier 29,8°C.

    San Javier ha dunque battuto, e piuttosto nettamente, il precedente record di caldo mensile, che apparteneva al 23 marzo 1952.

    Sono invece nettamente calate le temperature su quasi tutto il resto del continente europeo, specie nel settore centro-orientale dove nei giorni scorsi aveva fatto molto caldo, come si può vedere dalla mappa delle temperature massime odierne (29 marzo).

  • immagine news marzo-si-concludera-coi-primi-caldi-stagionali

    L'arrivo dell'Alta Pressione, per la precisione di un'appendice orientale dell'azzorriano, garantirà condizioni di bel tempo almeno sino al giovedì Santo. Inizialmente affluirà aria particolarmente mite oceanica, che farà balzare all'insù le temperature ed avremo valori decisamente superiori alle medie stagionali....

    L'arrivo dell'Alta Pressione, per la precisione di un'appendice orientale dell'azzorriano, garantirà condizioni di bel tempo almeno sino al giovedì Santo. Inizialmente affluirà aria particolarmente mite oceanica, che farà balzare all'insù le temperature ed avremo valori decisamente superiori alle medie stagionali.

    Le giornate più calde dovrebbero realizzarsi a cavallo tra fine marzo e inizio aprile, quando ci aspettiamo punte di 25°C di massima in varie località d'Italia. Le differenze di temperatura delle ore 14 del 31 marzo, rispetto alla stessa ora di oggi, confermano aumenti davvero imponenti. Sulle adriatiche, ad esempio, a causa dei venti di caduta appenninici verranno registrati valori anche di 8-10°C più alti. Al Nord, così come in Sicilia e Calabria, gli aumenti si attesteranno mediamente tra i 4 e i 6°C, mentre risulteranno più contenuti sulle tirreniche e in Sardegna.

    Addirittura scorgiamo delle diminuzioni sul nord Sardegna e in Campania, soprattutto lungo le coste. Diminuzioni che da giovedì diverranno diffuse e certamente consistenti, in attesa di un possibile tracollo tra le giornate di Pasqua e Pasquetta.

Italian Dutch English French German Spanish

Timelaps Canon

Ultime 3 Ore
Andamento della giornata

News

Info Traffico

Weather Underground PWS ILAZIOPO4

 

 


Flag Counter

    davis logo  wuLogoNon  cwp logo computer  Weather API  Anemos wds5awekas 07    italia member100     1720

wdworld  12  Blitzortung Logo  Foscam  cemer  Centro meteo Italia  met office wow  pws  wws-map-logo  StrikeStarEU Member100  01  Omtea

Rete Meteo Basilicata e Nord Centro Sud Italia

 

©2012/ 2015, Pomeziameteo | wview (5.20.2) | Verifica XHTML 1.0 | Verifica CSS
Non prendere mai decisioni importanti sulla base di questo o altri servizi meteo da internet.